Due lingue, un colloquio – Comunicare con successo in situazioni che prevedono l’intervento di un/a interprete

Chi siamo?
Siamo un’associazione di circa venti interpreti professionisti qualificati residenti a Berlino, con esperienza pluriennale come interpreti di conferenza e per i servizi pubblici.
Dal 2016, sotto la sigla Berliner Initiative per l’interpretariato di qualità, aiutiamo a comunicare con successo sia coloro che svolgono servizi di interpretariato, sia le istituzioni e le persone che di tali servizi si avvalgono.
La nostra attività
Trasmettiamo conoscenze attinenti i compiti visibili e invisibili dell’attività di interpretariato, la gestione della comunicazione plurilingue nonché le possibilità per comunicare in maniera più semplice e mirata, nonostante le barriere linguistiche. A tale scopo sensibilizziamo i diversi attori, fornendo informazioni sulle basi e sulle condizioni necessarie per lo svolgimento dei servizi di interpretariato nel settore della previdenza sociale, della salute, della formazione, della giustizia e dell’amministrazione pubblica. Al fine di promuovere la professionalizzazione dell’attività di interpretariato, facilitiamo l’incontro fra interpreti qualificati ed esperti con i colleghi che lavorano senza una qualificazione riconosciuta.

I nostri principi

La partecipazione all’informazione e alla comunicazione sono un diritto di tutti.

Ci rivolgiamo contro la discriminazione basata su una mancanza di competenze linguistiche.

Ci impegniamo a favore dell’inclusione e della partecipazione linguistica. 

Ci appelliamo ai principi dell’etica dell’interpretariato definiti dall‘UNHCR.

L’interpretariato comprende la mediazione sia linguistica che culturale.

Le/gli interpreti non possono, in questo contesto, essere sostituite/i da macchine automatiche.

Ci basiamo sulle conoscienze attuali sia nell’ambito della ricerca che della prassi professionale.

L’incontro in condizioni di parità e lo scambio reciproco con le associazioni professionali sono per noi di particolare importanza.  

Le nostre rivendicazioni

Il rispetto dell‘articolo 3, terzo comma, prima frase, della Costituzione tedesca: Nessuno può essere discriminato o favorito per il suo sesso, per la sua nascita, per la sua razza, per la sua lingua, per la sua nazionalità o provenienza, per la sua fede, per le sue opinioni religiose o politiche.

Consentire la partecipazione tramite l’accesso a servizi di interpretariato qualificati.

Standard di formazione e di qualità armonizzati. 

Strutture di formazione professionale per interpreti che operano nei servizi pubblici, riconosciute dallo Stato.

Programmi di formazione per i fruitori di servizi di interpretariato (ufficiali e impiegati pubblici, avvocati, giudici, poliziotti, medici, operatori sociali, terapeuti e infermieri).

Condizioni di lavoro eque e un’adeguata remunerazione degli interpreti.

Che cosa offriamo?

Veniamo da VOI. Le nostre prestazioni sono rivolte agli/alle interpreti e a tutti coloro che fruiscono dei loro servizi. Vorremmo facilitare la collaborazione e migliorare la comunicazione in due lingue. 

A tale scopo abbiamo elaborato diversi concetti che possono essere adattati alle vostre esigenze individuali.

Per le organizzazioni che usufruiscono dei servizi di interpretariato:

Presentazioni specialistiche

nell’ambito di corsi di formazione interni o esterni, su tutti i temi rilevanti dell’interpretariato.

Corsi di formazione per la sensibilizzazione del personale specializzato

Le situazioni che richiedono l’intervento di un/a interprete comportano esigenze particolari per la gestione del colloquio. Identifichiamo, insieme a voi, i requisiti e le condizioni-quadro fondamentali che facilitano il lavoro con gli/le interpreti e migliorano l’efficienza del colloquio. La nostra esperienza ci dimostra: meno è qualificato/a l’interprete, più conta la sensibilizzazione del personale specializzato per il lavoro svolto insieme.

Consulenza strutturale

Nei casi in cui il lavoro con gli/le interpreti costituisca un elemento fondamentale dell’attività della vostra Organizzazione, elaboriamo soluzioni specifiche per la vostra Istituzione in base alla valutazione e all'analisi approfondita delle relative esigenze. L’obiettivo è di definire le condizioni nelle quali tutte le parti interessate siano in grado di offrire le migliori prestazioni possibili nell’ambito della loro collaborazione.

Tirocinio didattico

Vi accompagniamo nel vostro lavoro, analizzando insieme a voi la situazione in cui si svolge l’interpretariato. Il tirocinio didattico ci permette di conoscere maggiori dettagli circa le condizioni-quadro e le aspettative specifiche riguardanti l’interpretariato. In tal modo, il tirocinio rappresenta una base ottimale per sviluppare concetti di formazione ad hoc e fornire indicazioni sulle modalità di procedere, ad esempio sotto forma di guide pratiche.

Per gli/le interpreti interessati/e a formarsi e a collegarsi fra loro:

Formazione di sensibilizzazione per interpreti su diversi temi

Offriamo workshop e seminari nei quali illustriamo le regole più importanti della professione e il ruolo degli/delle interpreti, presentiamo le tecniche dell’interpretariato e diamo raccomandazioni su come gestire situazioni di comunicazione difficili e stressanti. Le peculiarità dell’interpretariato presso i tribunali, la polizia, le autorità e il sistema sanitario saranno oggetto di trattazione, così come l’uso di mezzi tecnici.

Tutoraggio

Offriamo di affiancarvi nel vostro intervento di interpretariato in qualità di colleghi. Successivamente discutiamo con voi le sfide connesse alla situazione del colloquio (p.es. quelle riguardanti temi quali le tecniche di interpretariato, la gestione del colloquio, la comunicazione non verbale e interculturale). Tale accompagnamento può rivelarsi assai prezioso in quanto siamo in grado di fornirvi consigli pratici mirati e un supporto concreto per il vostro lavoro.

Consulenza collegiale

Ci incontriamo a intervalli regolari per discutere, fra colleghi, di situazioni di interpretariato difficili. In questo modo possiamo aiutarci e sostenerci a vicenda. Ogni incontro prevede da un minimo di cinque a un massimo di otto partecipanti, con livelli di conoscenza e di esperienza differenti. Uno/a di essi/e riferisce di un caso attuale della sua prassi di interprete, che viene poi discusso nel gruppo sulla base di regole stabilite. La riservatezza e un atteggiamento rispettoso rivestono la massima priorità. Una condizione necessaria per la partecipazione è la disponibilità all’autoriflessione.

La presentazione del nostro team e tutte le ulteriori informazioni in tedesco.

Diese Webseite benutzt nur essenzielle Cookies.
Mehr Details dazu in der Datenschutzerklärung .